NO!!! al fascista dell’olio di ricino in Consiglio regionale delle Marche

21 07 2015

Olio di ricino

Annunci




A.N.P.I. – COMITATO NAZIONALE

16 07 2015

documento nazionale





Il 13 luglio a Vallina, per ricordare tutti i caduti del 4 luglio 1944

7 07 2015

sassoferratoIl comune di Fabriano e l’Anpi hanno organizzato per lunedì 13 luglio, in concomitanza col settantunesimo della liberazione della città, un incontro a Vallina, dove un massiccio rastrellamento tedesco, partito la notte del 3 luglio, investì il distaccamento partigiano che vi si trovava acquartierato. Vi fu una accanita battaglia ma il grosso del gruppo riuscì a salvarsi, anche se in modo fortunoso. Sul terreno restarono nove tedeschi, sette partigiani e otto civili, molti dei quali uccisi sul versante umbro del monte.
Rievocheremo quei fatti, anche alla luce dei risultati delle ultime ricerche, e, soprattutto, la lapide che ricorda l’evento, esposta nella frazione nel 1954, in occasione del decennale, sarà doverosamente integrata con i nomi di due dei caduti in quella circostanza, Giacomo Ciampicali e Narciso Romitelli, entrambi sassoferratesi, che stranamente non vi erano stati inseriti.





71^ Anniversario della Liberazione di Cingoli

7 07 2015

71° anniversario dela Liberazione di CingoliDomenica 12 luglio – con un giorno di anticipo sulla data storica del 13 luglio 1944 – si svolgeranno le celebrazioni per il 71^ Anniversario della Liberazione di Cingoli.

Alle ore 12.00 è prevista la deposizione di una corona di alloro sulla lapide che ricorda la Liberazione della nostra città (loggiato palazzo comunale in Piazza Vittorio Emanuele II). Seguirà un fresco aperitivo durante il quale avremo modo di parlare anche di progetti futuri.

Sempre la mattina di domenica 12 luglio (alle ore 10.00) ad Avenale ci sarà l’inaugurazione di Piazza Santa Croce e del monumento ai caduti restaurato.
Avenale ha pagato un caro tributo di sangue durante l’occupazione nazifascista e per questo saremo presenti per deporre un omaggio floreale.

Quindi l’appuntamento è alle ore 10.00 ad Avenale e successivamente alle 12.00 in Piazza Vittorio Emanuele II a Cingoli.





AGGRESSIONE FASCISTA ALLA RETE DEGLI STUDENTI MEDI E ALL’UDU.

17 06 2015

Domenica 14 giugno alle ore 20 circa, molti studenti della Rete degli Studenti Medi, tra cui molti minorenni, provenienti dalla Toscana, dall’Umbria e dalle Marche sono stati assaliti da un gruppo di squadristi.
Ci hanno assalito al grido “sporchi rossi” e “la resistenza è morta”, oltre le parole, i simboli tatuati sul corpo, tra cui una svastica, ci hanno fatto subito capire chi avevamo davanti. Ci spaccano addosso un bicchiere, ferendo una compagna umbra, e strappano dalle mani di un altro la nostra bandiera. Volano pugni e calci, un’asta viene usata per colpire i compagni: il tutto è durato pochi minuti sotto gli occhi dei cittadini e dei turisti, prima che il gruppetto di fascisti si allontanasse per i vicoli circostanti.
È intollerante che studenti e studentesse, presenti in città per delle scuole di formazione e per partecipare alle giornate del lavoro della Cgil, si siano trovati al centro di un’ aggressione squadrista. Fatti come questo sono gravissimi e il clima di intolleranza e odio che si diffonde in questo periodo in Italia è senz’altro un artefice. “Siamo stati vittime di una violenza gratuita e ingiustificata, stavamo semplicemente camminando non lontano da piazza della Signoria, sventolando la bandiera della Rete degli Studenti Medi, la nostra bandiera che rappresenta molto per noi e per migliaia di studenti in tutto il paese”, dichiara Elena Lippi, coordinatore della Rete degli Studenti Medi Marche, “crediamo nei valori della democrazia, della Costituzione, della solidarietà e della non violenza: casi come questi ci dimostrano che ancora oggi nel 2015 la Resistenza è tutt’altro che morta, è e sempre dovrà essere in noi e in tutti i cittadini viva e forte”.
Anche Roberto Ghiselli, segretario generale della Cgil Marche, afferma che “La Cgil delle Marche esprime la più convinta solidarietà alle ragazze ed ai ragazzi della Rete degli Studenti, fra cui alcuni marchigiani, che domenica sera hanno subito una aggressione in stile fascista a Firenze, dopo aver partecipato alle Giornate del Lavoro della Cgil. L’aggressione è stato un atto vile, ancor più grave perchè consumato nei confronto di giovani che fanno dei valori della solidarietà e della non-violenza le ragioni del loro impegno civile. La Cgil, anche nelle Marche, sarà sempre a fianco della Rete degli Studenti, per sostenere le loro iniziative e per evitare che episodi del genere possano ripetersi”.
“Quanto accaduto domenica a Firenze, ai ragazzi della Rete degli studenti Medi, é estremamente grave: si è trattato di un attacco squadristico al grido di odio contro dei giovani democratici e contro la Resistenza.”, dice Claudio Maderloni, presidente regionale A.N.P.I. Marche, “Si è trattato di una aggressione fascista in piena regola e come tale deve essere denunciata.
Quelli che continuano a sostenere che il fascismo ormai fa parte di un vecchio passato, dovrebbero ricredersi. Questi fatti ci richiamano alle nostre responsabilità: la violenza gratuita va combattuta con ogni mezzo, a cominciare dalle scuole, affinché non si allontani da noi la memoria del sacrifico di tanti che hanno lottato per consegnarci la libertà fondamento della nostra Costituzione.
L’A.N.P.I. Marche, in questo momento difficile per la nostra storia repubblicana, è al fianco di questi giovani.”
E infine, esprime la sua solidarietà Elisa Marchetti, coordinatore della lista Gulliver UDU di Ancona: “non è accettabile che, a 70 anni dalla liberazione, avvengano ancora episodi del genere. La battaglia contro il neofascimo è una battaglia contro l ignoranza, contro chi rinnega la storia, contro chi non conosce il valore della democrazia. Di fronte all’assurda crescita dei movimenti e delle organizzazioni di matrice fascista, crediamo che sia fondamentale rispondere con una diffusione sempre maggiore della cultura e dell’istruzione, e sempre rivendicando, con orgoglio, l’ impegno di tanti giovani come noi all’interno di organizzazioni e associazioni democratiche ed antifasciste.”





12 06 2015

per rafforzare la Costituzione





Carpi Festa Nazionale A.N.P.I.

4 06 2015

carpi 8 carpi 5 carpi6 carpi11 - Copia carpi 12 carpi 10 - Copia carpi 5 - Copia